Follow Loop: un’espressione che ultimamente mi fa andare fuori di testa. Sono le 16, ti scrivo da un autogrill a mezz’ora da casa, in preda all’odio per la suddetta “tecnica”. Ho sentito il forte bisogno di fermarmi e scrivere, perché mi è arrivata l’ennesima richiesta da parte di uno dei tanti profili che seguono psicologia cognitiva applicata su Instagram.

Tengo a precisare una cosa: non ce l’ho con la/e persona/e in questione, dato appunto che si tratta di psicologi e psicologhe. Sapere cosa funzioni, e cosa no, nel mondo del digital, non è quindi loro mestiere, ed è normale che ogni tanto si scivoli. Ciò che più mi colpisce, però, è la quantità di follow loop sviluppati in pochi mesi nella nicchia psicologia.

In direct, al profilo psicologia cognitiva applicata, appunto mi arriveranno almeno cinque o sei richieste alla settimana. A costoro offro sempre la medesima risposta, dicendo che non serve a nulla, e proponendo di ascoltare la puntata del mio podcast omonima. Appunto:

Follow loop: cos’è e perché non serve a niente

Analizzeremo oggi nello specifico la struttura di messaggio del follow loop. Spero così di far capire alle persone che le strade per crescere online e ottenere risultati sono ben altre.

Fenomenologia del follow loop

Lavoro da quattro anni nel mondo del marketing digitale, e di certo non posso definirmi il grande maestro dell’online, però qualcosina ho imparato. Non è necessario essere Marco Montemagno per affermare che alcune delle regole d’oro per comunicare sul web siano:

  • Creare empatia con le persone che entrano in contatto con te (banalmente, parlare con i proprio follower con l’unico scopo di essere d’aiuto a risolvere i loro problemi);
  • Creare contenuti di valore che comunichino empatia (fornire sotto forma di foto/video/carosello/testo informazioni particolarmente interessanti per il tuo pubblico.

La grande tecnica del follow loop non mette in pratica nulla di tutto ciò. Anzi, come vedremo in seguito, porterà una marea di follower non interessati. Il risultato consisterà nella devastazione del tuo profilo. Partiamo, però, dalla struttura del testo che gli utenti partecipanti inviano ad altri.

“Ciao! Stiamo partecipando ad un piccolo follow loop per creators, imprenditori, e piccole pagine su instagram e ci piacerebbe se volessi partecipare! Guadagneresti circa 800 follower seguendo 12 persone e aiuteresti la nostra community a crescere! Tutto quello che devi fare è:

  1. Segui gli account nella lista qui sotto;
  2. Elimina l’account in fondo alla lista e aggiungi il tuo account in cima;
  3. Invia il messaggio a 20/25 persone per continuare la catena!

Se decidi di non partecipare, fammelo sapere! Così posso mandarla a qualcun altro. Funziona solo se tutti partecipiamo!

Il presupposto è già errato: non c’è specificità. Si, insomma…questo affare va bene per creators, imprenditori, piccole pagine, mugnai, lavandaie, eroi della Marvell… FIRST REACTION: SHOCK! SHOCK BEACAUSE… Sai quante persone lavorano sul web come imprenditori e creators? Tantissimi. E, sai quanti usano il follow loop? NESSUNO. Passiamo alla seconda parte della frase, ovvero “Guadagneresti circa 800 follower bla bla bla“.

Il presupposto di ogni attività che entra nel mondo online è quello di acquisire visibilità. In un secondo momento, poi, c’è l’aumento del fatturato. Entrambi questi passi non possono avvenire senza la creazione di una solida base di persone realmente interessate (quello che in gergo si chiama community). E, credimi, creare una community è dannatamente difficile. Richiede tempo, e giusti investimenti.

Chiediti: quegli 800 follower chi sono? Perché mi seguono? La risposta è triste: ti seguono per ottenere a loro volta follower. Quindi, anche se li vedrai tra i tuoi “seguaci”, non entreranno mai a far parte della tua community (che, ti ricordo, sono persone realmente interessate a quello che fai). Tecniche simili sono alla pari dell’acquistare follower.

L’ultima frase, poi, è priva di qualunque significato. “Aiuteresti la nostra community a crescere!”. Un momento… la community di chi? Ah si, forse di quelli che vogliono crescere online senza fare fatica. Minima spesa, massima resa! Peccato che non funzioni in questo modo.

Effetti del follow loop sul medio e lungo periodo

Per comprendere quali siano gli effetti sul medio e lungo periodo di tale pratica, prenderemo in considerazione un account che l’ha fatto più volte, e che si è rivolto a me per rimediare. Mi sono trovato dinanzi a più di 10k followers, una media di 15 like a foto e 60 visualizzazioni medie alle instagram stories. Perché?

Il motivo è semplice: il nostro sfortunato eroe aveva ottenuto nel tempo una marea di persone disinteressati ai suoi contenuti. Quindi, sul breve periodo, avrai tantissimi follower! Sul lungo, otterrai zero coinvolgimento del pubblico. Questo fa parte del paradosso di instagram: i follower si possono comprare, il coinvolgimento del pubblico reale no.

E qui arriviamo al nocciolo della questione. Vorrei che sia chiaro, una volta per tutte: l’aumento del numero dei follower non coincide con l’aumento della copertura organica. Per darti modo di capire, ecco un esempio chiarificante. Prendiamo ancora il buon vecchio Marco Montemagno: milioni di follower ovunque. Poi fa una diretta su YouTube, e Puff! Sono solo in 1000. A uno sprovveduto potrebbero sembrare numeri sospetti.

Ma come!? Milioni di follower, e poi solo 1000 spettatori in diretta?!?!!? MY FRIEND, è TUTTO DANNATAMENTE NORMALE. Si, è nella norma (Nella norma dei fenomeni, se si parla di Monty). I social media funzionano in questo modo.

Per concludere, gli effetti del nostro tanto odiato follow loop sono:

  • Devastazione dell’engagement;
  • Decremento del fatturato (se mai hai fatturato con instagram);
  • Diminuzione generale della tua visibilità su Instagram.

E non mi va di essere pignolo, aggiungendo altro. I risultati si ottengono con lavoro e dedizione, le scorciatoie spesso sfociano in baratri dai quali risulta difficile (se non impossibile ) risalire. Vuoi una mano concreta, per iniziare col piede giusto, o migliorare?

Privacy Policy Cookie Policy